Articolo scritto da

13 Commenti

Page 1 of 1
  1. Chicca66
    Chicca66 at |

    Questa mi interessa parecchio 😉

  2. Eruru
    Eruru at |

    Ciao ma il malto d’orzo fatto in casa ha un gusto dolce? Perchè quello che ho comprato non era per niente dolce, anzi! Infatti ora compro sempre il malto di riso!

  3. Eruru
    Eruru at |

    Ti ringrazio per la risposta 🙂
    Ma avendo a disposizione orzo germogliato è possibile ottenere anche il malto di riso? Magari unendo l’orzo germogliato al riso cotto e facendo fermentare?

  4. Tina
    Tina at |

    Caro Aldo,
    vorrei chiederti dei chiarimenti riguardo il malto di riso.
    Sono una fanatica di Sugar Blues quindi attenta all’indice glicemico e di recente ho scoperto di essere seriamente intollerante al glutine, al lattosio. Da questo puoi capire che, di norma, non consumo nessun tipo di dolcificante, qualche volta mi concedo del miele.
    Detto questo, riponevo delle speranze sul malto di riso ma leggendo i tuoi articoli mi sembra di aver capito che il malto è solo d’orzo, quindi anche il malto di riso contiene orzo e quindi glutine, confermi? D’altra parte con un’intolleranza al glutine sarebbe possibile consumare dello sciroppo di riso o di mais, peccato che lo sciroppo di cereli abbia un indice glicemico vicino a quello dello zucchero, per cui non ci vedo niente di buono nel consumarlo. Ti ringrazio per la risposta che vorrai darmi.

  5. alessia
    alessia at |

    ciao volevo provare a seguire il procedimento ma utilizzando il grano.. devo farlo comunque maltare? grazie

  6. alessia
    alessia at |

    quindi potresti indicarmi come procedere? poichè vorrei farne un bel po’ magari c’è un metodo adeguato per la germogliazione di notevoli quantità, altrimenti mi inguaio coi barattoli! grazie

  7. giulia
    giulia at |

    Salve, vorrei provare a fare il malto in casa ma il link è sparito! Mi sembra di avere letto il procedimento qualche tempo fa ma ora mi dice che la pagina richiesta non esiste. Potresti rimetterla? Grazie mille , Giulia


Warning: Use of undefined constant www - assumed 'www' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 205

Warning: Use of undefined constant fysis - assumed 'fysis' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 205

Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 205

Warning: Use of undefined constant www - assumed 'www' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 206

Warning: Use of undefined constant fysis - assumed 'fysis' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 206

Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 206

Warning: Use of undefined constant www - assumed 'www' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 207

Warning: Use of undefined constant fysis - assumed 'fysis' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 207

Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 207

Per favore commenta con il tuo vero nome e con linguaggio adeguato

Scrivi un commento