Articolo scritto da

18 Commenti

Page 1 of 1
  1. liliumdavidii
    liliumdavidii at |

    ciao, mi chiedevo come ottenere questi dati per altre farine, tipo quella di avena, con la quale ho cercato di fare il pane (miscelata in parti uguali a quella di grano duro integrale) con scarsi risultati. il mio obbiettivo sarebbe quello di massimizzare il contenuto di avena, e avere il resto costituito da farina integrale più possibile… ho pensato al “taglio” con Manitoba e uso di vit. C. ma come mi regolo con la farina di avena? sembra che sia l’ammazzapane…

    grazie mille per l’aiuto

  2. Antonio
    Antonio at |

    Ciao , mi chiedevo quale fosse la vostra opinione sull’utilizzo della Xantana per ovviare all’assenza di glutine e quindi di elasticità nella panificazione con farine diverse dal frumento … Grazie

  3. Mario
    Mario at |

    Ciao,
    Volevo chiederti come mai nel tuo sito non vengano proposte farine tipo “1”
    Grazie
    Emilio

  4. renato
    renato at |

    ciao renato
    volevo chiederti se il lievito madre va bene per la pizza e se va aggiunto il lievito di birra in pratica per 1 kg di farina 00 di media forza tipo caputo blu, che percentuali ci vogliono e quante ore di lievitazione
    ti ringrazio in anticipo
    ciao

  5. Linda
    Linda at |

    ciao Renato,
    mi permetto di rispondere io, secondo la mia esperienza (uso la mia pm biologica, mantenuta da 5 anni circa con farine biologiche per lo più di Tibiona).
    Puoi usare tranquillamente pasta madre senza ldb aggiunto per fare le tue pizze.
    La quantità principalmente varia a seconda della forza delle farine che usi (se sono molto forti potresti protrarre la lievitazione con un pizzico di pasta madre, anche per 2 o 3 giorni in frigo) e di quanto vuoi prolungare la lievitazione. Prova e aggiusta il tiro a seconda delle tue esigenze.

  6. angela
    angela at |

    ciao aldo vorrei sapere se esiste una formula meno onerosa come la farina africano mix da preparare in casa perche faccio dei dolci tipici dove ho bisogno di questo preparato e possibile sapere come farla da soli approsimativamente grazie.

  7. angela
    angela at |

    ciao aldo e possibile fare a casa na miscela simile alla farina africano mix visto il costo di questa farina perche la so per n dolce tipico i nostri vecchi prima non usavano qesta farina e venivano bene come posso fare grazie.

  8. Gianna
    Gianna at |

    Angela,
    Per caso hai trovato la soluzione per l’africano mix?

  9. daniele
    daniele at |

    Ciao Aldo ,volevo sapere se c’è un metodo per capire quando l’impasto è al culmine della lievitazione , visto che esistono molte variabili che possono far cambiare i tempi.
    Grazie Daniele

  10. Amalia
    Amalia at |

    Ciao Aldo, vorrei sapere se possibile se e’ possibile fare in casa il preparato per la farina l’africano mix, visto il costo eccessivo. Grazie!

  11. Rastamamma
    Rastamamma at |

    Anche io vorrei riprodurre una miscela simile al mix africano perché abito all’estero e non ho modo di acquistarlo, se è possibile mi dai qualche indicazione? Grazie mille 🙂

  12. luana
    luana at |

    Anche io vorrei sapere il mix africano, abito all estero e non lo trovo. Grazie mille

  13. tina benaglio
    tina benaglio at |

    Buongiorno, mi chiedo se la lievitazione di 12-16 ore corrisponda a media o lunga lievitazione. Sto sperimentando da un annetto la lievitazione di una notte o poco più con alta idratazione (75-80%) senza impasto, solo mescolando e poi a lievitazione di 1 notte, due o tre folding e nuova lievitazione di un paio di ore, con infine cottura nella pentola o nella carta forno.
    La farina più adatta – di tipo 1 miscelata magari con manitoba 00 – secondo lei potrebbe essere la primitiva 300 oppure la primitiva 400?
    grazie mille.


Warning: Use of undefined constant www - assumed 'www' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 205

Warning: Use of undefined constant fysis - assumed 'fysis' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 205

Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 205

Warning: Use of undefined constant www - assumed 'www' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 206

Warning: Use of undefined constant fysis - assumed 'fysis' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 206

Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 206

Warning: Use of undefined constant www - assumed 'www' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 207

Warning: Use of undefined constant fysis - assumed 'fysis' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 207

Warning: Use of undefined constant it - assumed 'it' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/customer/www/fysis.it/public_html/wp-content/themes/path/library/functions/comments.php on line 207

Per favore commenta con il tuo vero nome e con linguaggio adeguato

Scrivi un commento