Pane lievitato con la frutta

Nel precedente post abbiamo visto come ottenere in pochi giorni un ottimo starter dalla frutta macerata, in questo vediamo invece come applicarlo nella preparazione del pane, con questa ricetta semplicissima costituita da farina tipo 1, integrale di farro e rimacinata di grano duro; senza l’impiego di grassi.

pane-lievito-frutta

Ingredienti

Preparazione

Sciogliere lo starter nell’acqua, aggiungere la farina integrale, la semola e 200g di farina tipo 1. Lavorare con un cucchiaio, aggiungere il sale, miscelare e aggiungere la rimanente farina.  Proseguire con il cucchiaio finchè la massa si sia miscelata (circa 1 minuto) e, dopo 30 minuti di riposto coperto, rovesciare sul piano di lavoro, dare alcune pieghe di rinforzo, mettere in un contenitore e lasciar lievitare per 8 ore. Rovesciare sul piano di lavoro infarinato, arrotolare senza forzare e mettere in su un telo da lievitazione. Dopo 20 minuti cuocere a 250°C per 2 minuti e 200°C per 1 ora.

Miscelazione con cucchiaio
Miscelazione con cucchiaio
Pieghe verticali
Pieghe verticali
Pieghe orizzontali
Pieghe orizzontali
Impasto lievitato
Impasto lievitato
Impasto nel telo da lievitazione
Impasto nel telo da lievitazione
Test lievitazione
Test lievitazione (non dai cos’è ? guarda)

Consigli di massima

  • Cuocere su una superficie rovente (se si cuoce su una teglia, quest’ultima deve essere bollente quando si appoggia il pane).
  • Creare un pò di vapore nella fase iniziale (spruzzando le pareti del forno con acqua).
  • Mettere in fessura lo sportello del forno gli ultimi 10 minuti di cottura.
  • Si può impeigare olio nella misura del 5% su peso farina, in tal caso si impiega dopo il sale.
  • Nel momento in cui si arrotola bisogna evitare di lasciare della farina nella piega interna, diversamente il pane si sviluppera meno e avrà delle striature all’interno.

Articolo scritto da

Un Commento

Page 1 of 1
  1. germana
    germana at |

    Interessantissimo. Da provare. Grazie Mille

Per favore commenta con il tuo vero nome e con linguaggio adeguato

Scrivi un commento